Loading...

Risarcimento Danni

Danni Ingiusti, Soluzioni Efficaci: Avvocati al Tuo Servizio

Se avete subito danni personali, danni alla proprietà o ingiustizie economiche, siamo qui per aiutarvi ad ottenere la compensazione che meritate.

Per noi è fondamentale comprendere ogni questione rilevante per massimizzare l'entità del risarcimento possibile, per questo offriamo consulenze gratuite relativamente al tuo caso di infortunio al fine di ottenere le informazioni necessarie per fornirti un'assistenza completa nella tua richiesta di risarcimento.

Non lasciare che le complicazioni legali ti soffochino: contattaci oggi e scopri come possiamo aiutarti ad ottenere il risarcimento che meriti.

Perchè Dovresti Chiamare Ora:

  • Consulenza Gratuita:
  • Offriamo una consulenza iniziale gratuita per discutere del tuo caso. Non hai nulla da perdere, ma potresti guadagnare la chiarezza necessaria per prendere decisioni informate sul tuo futuro legale.
  • Valutazione immediata del caso:
  • Chiamaci ora per una valutazione immediata del tuo caso. Esamineremo i dettagli del tuo incidente e delle tue lesioni, fonendoti una comprensione preliminare delle tue opzioni.
  • Assistenza tempestiva:
  • Sappiamo quanto sia cruciale agire tempestivamente in casi di risarcimento danni. Contattandoci senza indugi, possiamo iniziare immediatamente a lavorare sul tuo caso, raccogliendo prove e preparandoci per le eventuali future azioni legali.

La nostra priorità è quella di misurare il nostro successo in base alla crescita della qualità del nostro lavoro e della complessità dei nostri servizi legali.

Incidenti Stradali

Hai subito un sinistro stradale con danni alla persona oltre che alle cose e, pensando di risparmiare spese "inutili", ti stai affidando ad una compagnia di risarcimento danni stragiudiziale?

Stai facendo l'errore più comune ritenendo che comunque i tuoi diritti saranno ugualmente tutelati, ma ti stai affidando a professionisti che possono assisterti solo stragiudizialmente e dovranno necessariamente affidarsi ad un legale in caso tu non voglia accettare una soluzione conciliativa. Per questo motivo, una volta ricevuta la proposta cercheranno di fartela accettare anche laddove non sia rispondente ai tuoi interessi.

Affidandoti direttamente al nostro Studio Legale, non dovrai sostenere costi iniziali per la fase stragiudiziale e potrai impostare una strategia che tenga già in considerazione eventuali derive giudiziarie: provvederemo ad inviare la richiesta di risarcimento ed a seguire la pratica stragiudiziale senza alcuna anticipazione e con pagamento solo a risarcimento ottenuto.

Non aspettare! Il tempo è un elemento chiave nella gestione di casi di risarcimento danni. Non rimandare la tua chiamata, Contattaci ora e lascia che il nostro team si prenda cura di te.

Danni da cadute accidentali su suolo pubblico o privato

Ai sensi del Codice Civile, il Comune è responsabile per tutti i danni cagionati alle persone che siano conseguenti alla mancata o cattiva manutenzione del suolo pubblico.

Per ottenere il risarcimento da chi abbia subito un sinistro è sufficiente dare prova del danno patito e della cattiva manutenzione del suolo pubblico tramite rilievi fotografici del luogo del sinistro e dichiarazioni testimoniali se presenti. Si tratta di responsabilità oggettiva in quanto non dovrà essere dimostrata la colpa o il dolo del Comune, che si presumono dimostrati proprio in conseguenza della cattiva o non eseguita manutenzione delle strade.

Allo stesso modo, laddove il danno sia conseguenza di cattiva o non eseguita manutenzione di suolo privato (ad esempio per una caduta al centro commerciale dove stanno eseguendo lavori di pulizia non debitamente segnalati, oppure una ferita dovuta a porte automatiche difettose), si potrà richiedere il risarcimento anche al privato proprietario del suolo ove si è verificato il sinistro. In questo caso sarà assolutamente necessario segnalare immediatamente il sinistro al direttore del luogo del sinistro, che sia centro commerciale, supermercato o altro luogo privato.

Per il risarcimento dei danni, il tempismo è fondamentale in quanto la corretta incardinazione della richiesta di risarcimento, garantirà maggiori possibilità di dimostrare il proprio diritto ed ottenere il giusto pagamento.

Infortuni sul lavoro

Nel caso di infortuni avvenuti sul luogo di lavoro (con luogo di lavoro si intende anche il tragitto casa/lavoro e lavoro/casa) il risarcimento dei danni al lavoratore infortunato è sostenuto dall'INAIL.

Tuttavia, le somme pagate dall'INAIL a tale titolo sono generalmente molto inferiori a quelle cui il lavoratore avrebbe diritto in via ordinaria in quanto costituiscono un semplice indennizzo e non comprendono interamente tutte le conseguenze negative che possono derivare a causa di un infortunio.

Il danno differenziale è dato dalla differenza tra quello che il lavoratore infortunato riceve dall'INAIL e quello che il lavoratore avrebbe diritto a ricevere con le tabelle del danno ordinario.

Hai subito un infortunio sul lavoro e cerchi un professionista in grado di guidarti passo per passo al fine di ottenere il giosto ristoro? Non esitare a contattarci per una valutazione gratuita del tuo caso

Danni da morso di animali

Sei stato morso da un cane senza guinzaglio mentre stavi passeggiando al parco e vorresti sapere se puoi ottenere un risarcimento?

La risposta è si, potresti aver diritto a chiedere un risarcimento la cui entità dipende dalla gravità delle ferite procurate dal morso del cane. Pertanto, il suggerimento di un avvocato esperto in risarcimento del danno è innanzitutto quello di chiedere le genaralità del proprietario dell'animale e di eventuali testimoni presenti, dopodiché sarà necessario recarsi immediatamente al Pronto Soccorso o dal medico curante per verbalizzare quanto accaduto e rivolgersi ad un avvocato per inviare quanto prima la richiesta di risarcimento.

Il risarcimento è possibile anche nel caso in cui il cane (o l'animale) abbia morso un altro cane; in questo caso la responsabilità è quella del proprietario del cane che ha attaccato l'altro per primo.

La tempestività nel rivolgersi ad un avvocato è importante in quanto la lesione provocata dal morso di un cane può sfociare in un reato penale e, in caso di esito negativo di una richiesta di risarcimento stragiudiziale, si potrà ottenere comunque tutela in sede penale.

L'art. 672 c.p. punisce il possessore di un animale dotato di capacità lesiva nel caso in cui quest'ultimo provochi lesioni a soggetti terzi e sia accertata la colpa del padrone. Il proprietario del cane, infatti, deve csutodire con la dovuta cautela il proprio animale ed è quindi responsabile delle lesioni causate dall'animale sia che fosse sotto il suo controllo, sia nel caso in cui fosse fuggito o sia stato smarrito.

Richiedi un parere personalizzato oggi stesso

Negoziazione assistita risarcimento danni

La negoziazione assistita è uno strumento di risoluzione stragiudiziale delle controversie volto a veicolare la trattazione di parte delle controversie che sarebbero destinate ad essere oggetto di un provvedimento giurisdizionale, fuori dalle aule giudiziarie.

Tale strumento è stato introdotto, unitamente alla mediazione obbligatoria, al fine di rendere obbligatorio in alcune materie, tra cui quella del risarcimento dei danni da sinistro stradale, il tentativo di risoluzione stragiudiziale della controversia, prima di potersi rivolgere al Tribunale.

Pertanto, chi intende chiedere un risarcimento perché è stato investito in macchina, dovrà invitare la controparte a una negoziazione assistita con lo scopo di raggiungere un accordo bonario e, solo in caso di esito negativo di questa procedura, sarà possibile procedere in via giudiziaria.

La procedura di negoziazione assistita consiste nel conferire incarico al proprio legale affinché predisponga una comunicazione di invito alla negoziazione da inviare alla controparte (in caso di risarcimento danni da sinistro, generalmente sarà la compagnia assicuratrice) che potrà accettare o rifiutare l'invito.

Per poter avviare la procedura in caso di sinistro stradale, sarà necessario innanzittutto attendere i termini entro cui la compagnia assicurativa è tenuta a formulare un'offerta di risarcimento danni: 30 giorni in caso di danni alle sole cose con modulo di constatazione amichevole sottoscritto, 60 giorni in caso di danni alle sole cose senza modulo di constatazione amichevole, 90 giorni in caso di danni fisici.

Una volta decorsi inutilmente tali termini senza che sia pervenuta una proposta o qualora la proposta pervenuta sia insoddisfacente, sarà possibile procedere con la richiesta di risarcimento che dovrà essere preventivamente effettuata tramite invito a negoziazione assistita.

In caso di adesione alla negoziazione da parte della compagnia, si aprirà una trattativa tra le parti con la mediazione degli avvocati per addivenire ad una soluzione entro un termine massimo di 3 mesi.

Qualora non si dovesse pervenire ad un accordo, oppure la controparte invitata non aderisca alla fase di negoziazione assistita, sarà possibile procedere con la richiesta di risarcimento in via giudiziale.

Contattaci per maggiori informazioni

Chima per fissare un Appuntamento

Oppure compila il Form, verrai ricontattato per avere tutte le informazioni relative al nostro servizio di consulenza

Ultime Notizie