Via Zara n. 6

20822 - Seveso (MB)

9 - 12.30, 14 - 18.30

Lunedì - Venerdì

Chiama

0362 1700691

Il Procedimento di Separazione Consensuale

Perché Scegliere lo Studio Legale Marega?

Scopri perché affidarti all’avvocato Stefano Marega.

Servizi Offerti dello Studio Legale Marega?

Scopri tutti i servizi offerti  dall’avvocato Stefano Marega.

Table of Contents

Separazione consensuale: modalità di presentazione della domanda

La separazione consensuale si realizza attraverso un accordo tra i coniugi, che verrà poi sottoposto all’omologazione del tribunale. A seguito della riforma introdotta con il D. Lgs. 149/2022, c.d. riforma Cartabia, il procedimento ha inizio con la presentazione di un ricorso congiunto che dovrà ora contenere, in aggiunta rispetto al passato, la documentazione attestante la situazione patrimoniale di entrambe i coniugi, nonché l’allegazione di un piano genitoriale che indichi in modo analitico gli impegni, le attività quotidiane dei figli relative a scuola, percorso educativo, attività extrascolastiche e frequentazioni abituali.

Separazione Consensuale, scioglimento dell’unione o divorzio

L’art. 473 bis 51 c.p.c. introdotto a seguito della recente riforma Cartabia prevede che tale ricorso sia presentato per azionare il procedimento congiunto di separazione o di divorzio. In realtà, come indicato nell’art. 473 bis 47 c.p.c., con questo ricorso si possono azionare domande relative a:

  • separazione personale dei coniugi;
  • scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio (divorzio);
  • scioglimento dell’unione civile;
  • regolamentazione dell’esercizio della responsabilità genitoriale e dell’affidamento dei figli nati fuori dal matrimonio;
  • modifica delle condizioni di separazione o di divorzio.

In seguito al deposito del ricorso presso il tribunale competente (quello del luogo di residenza abituale del minore o, in assenza di figli minori, quello del luogo di residenza del coniuge convenuto), il Presidente del Tribunale, entro tre giorni, designerà il giudice relatore e fisserà l’udienza per la comparizione delle parti davanti a quest’ultimo. In caso di presenza di figli minori, il ricorso sarà trasmesso al Pubblico Ministero che esprimerà il proprio parere entro tre giorni prima della data di udienza fissata. Tra il giorno del deposito del ricorso e l’udienza non devono intercorrere più di novanta giorni.

Separazione Consensuale: tempistiche per la conclusione del procedimento

Nell’udienza fissata a seguito del deposito del ricorso, il giudice sentirà le parti ed effettuerà un tentativo di conciliazione tra le stesse (salvo che abbiano espresso la volontà di non comparire e sostituire l’udienza in presenza con note scritte). In assenza di conciliazione, la causa viene rimessa al Collegio affinché decida. In caso di separazione giudiziale, invece, il giudice relatore assumerà con ordinanza i provvedimenti urgenti ritenuti opportuni nell’interesse delle parti e dei figli. Una volta che la causa sarà matura per la decisione, verrà rimessa al Collegio.

Il Collegio, entro sessanta giorni, provvede con sentenza con la quale omologa o prende atto degli accordi intervenuti tra le parti e, qualora ritenga che gli accordi siano per qualche ragione in contrasto con l’interesse dei figli, convoca le parti indicando le modificazioni da attuare.

Qualora, a seguito della sottoscrizione degli accordi, sopravvengano giustificati motivi, le parti possono in ogni tempo chiedere la revisione dei provvedimenti a tutela dei minori e in materia di contributi economici mediante il procedimento di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio.

Importante evidenziare che, con l’entrata in vigore della riforma Cartabia e l’introduzione dell’art. 473 bis 49 c.p.c., sarà ora possibile richiedere sia la separazione che il divorzio con il deposito di un unico ricorso. In tal caso, il Tribunale adito deciderà prima in merito alla separazione e, una volta decorso il termine di 6 mesi per poter procedere con il divorzio congiunto, provvederà anche con la domanda di divorzio.

Importanza dell’Avvocato divorzista nelle separazioni consensuali

Anche in caso di separazioni o divorzi consensuali è di fondamentale importanza affidarsi all’assistenza di un avvocato specializzato in diritto di famiglia che potrà consigliare al meglio sulle questioni particolarmente problematiche nei casi di scioglimento dell’unione familiare al fine di raggiungere una soluzione che sia attuabile anche al vaglio dei controlli sui diritti dei minori e che sia raggiunta evitando il più possibile momenti di tensione sempre presenti tra coniugi in fase di separazione.

Se necessiti di una consulenza qualificata per una separazione o un divorzio nella zona di Seveso (Monza e Brianza), contatta l’Avvocato divorzista Stefano Marega.

Facebook
WhatsApp
LinkedIn

Potrebbero interessarti anche: